Più puntuale dell'estate, ecco che arriva la proposta per il Campo Intergenerazionale dell'Azione Cattolica che quest'anno si svolgerà in agosto (periodo già sperimentato nelle prime edizioni) e ci porterà nel periodo 17-21 agosto a valicare i confini italici per approdare in Francia.
Il Campo 2016, infatti, avrà come sede Chambery e come territorio di riferimento la Savoia francese, un territorio ricco di storia, di bellissimi luoghi e di fede.

Altra novità importante dell'edizione 2016 riguarda il viaggio: non sarà come abitualmente con le auto, ma in pullman.
Una scelta che pensiamo sarà gradita da tanti, ma che ci costringe - unitamente alle condizioni dell'albergo di Chambery - a chiedere di essere maggiormente tempestivi nelle iscrizioni per dare conferma delle presenze e poter organizzare il viaggio con la certezza di un numero adeguato di partecipanti.

Quote
Adulti 350 €
Giovani 300 €
Supplemento Letto Singolo 20 €
Per questo ti chiediamo di effettuare l'iscrizione
ISCRIVITI!
entro il 20 giugno

Le iscrizioni vanno inviate non oltre i 30 giorni dalla partenza del turno. L’accettazione dell’iscrizione è subordinata al numero di posti disponibili per ciascun turno. Il completamento dell’iscrizione avviene mediante versamento di acconto pari a 100 € al momento dell’iscrizione.

Il pagamento va effettuato tramite bonifico bancario intestato a:
Azione Cattolica Diocesi di Lodi
Banca Popolare Etica
IBAN: IT48Y0501811200000000512480
Causale: Campo 2016 + Turno + Nome

Come potete leggere nel Volantino, nonostante le distanze e le novità introdotte, siamo riusciti ugualmente a contenere la quota di partecipazione entro parametri più che accettabili, in particolare per i giovani.

Questo, però, se le iscrizioni ci confermeranno un livello di adesione sufficiente a sostenere il costo del viaggio in pullman. In caso contrario valuteremo se tornare ad utilizzare le auto.

In conclusione, oltre naturalmente a provvedere ad iscriverti (eventualmente con il tuo coniuge, figli e altri famigliari), ti invito anche ad inoltrare la mail alle persone facenti parte dei tuoi contatti - aderenti e non - che pensi che possano essere interessati (anche alla luce della nuova formula di viaggio), nonchè alle persone non presenti tra i destinatari, e di informare chi è sprovvisto di indirizzo mail.