• Portare al territorio del lodigiano una certa lettura dell’evento Expo, che sia attenta alle sollecitazioni positive e che sia anche però critica nei confronti delle storture presenti all’interno dell’evento e del messaggio finale.
  • Mettere in relazione il nostro territorio e la nostra Chiesa con le provocazioni di Expo, in quanto siamo ricchi di esperienze che non sono nuove ad una riflessione attenta e profonda rispetto alla tematica del cibo
  • Valorizzare le realtà dei GAS che attua un modo “diverso” di considerare il cibo, a partire dalla produzione stessa di esso, l’Azione Cattolica stessa che riflette costantemente sul tema degli “stili di vita”, la Caritas, promotrice tra l’altro del Centro di Raccolta Solidale…
  • Realizzare una esperienza formativa per le persone di età più giovane, attraverso il coinvolgimento, l’espressione di un giudizio ponderato, il ragionamento, per mettere in gioco la sensibilità e le convinzioni personali di ognuno